Echo e Comp secondo Strymon

di Burats - accordiano DOC #16167 | 30 giugno 2012 @ 08:00
Sulla qualità degli effetti Strymon non avevamo certo dubbi. Certo caratterizzati da un prezzo non molto basso ma da una qualità da primi della classe. Abbiamo avuto tra le mani El Capistan, con il suo carico di nastri magnetici (simulati ovviamente) e OB.1 il compressore con un nome che, volutamente o meno porta il nome del famoso Jedi di Lucas.

Partiamo ovviamente dal più complicato di questa coppia, El Capistan. Come si può facilmente intuire osservandolo le possibilità di regolazione di questo effetto sono davvero innumerevoli tanto, c’è da perdersi insomma.


Alcuni controlli sono chiari fin da subito, altri necessitano di un po’ di rodaggio per essere compresi appieno, a meno che non si abbia dimestichezza con il pesantissimo Binson. Per aumentare il senso di smarrimento già creato da cinque manopole due switch a tre posizioni e ben due pulsanti, ogni manopola è dotata di una funzione secondaria, attivabile premendo contemporaneamente i due pulsanti bypass e tap. Vediamo in generale i più importanti e rimandiamo al sito ufficiale davvero esaustivo per entrare nei dettagli.

Mix e Time regolano rispettivamente la quantità di dry singal e il tempo delle ripetizioni (altrimenti settabile con l’apposito footswitch e con un pedale d’espressione esterno). Le manopole Wow & Flutter e Tape Age si occupano invece delle caratteristiche del tape, del nastro magnetico. Tape Age ovviamente riguarda il consumo, più alziamo il livello più il nastro sarà consumato e sarà data un’enfasi alle basse frequenze delle ripetizioni. Con la seconda invece potremo aggiungere alle ripetizioni (il numero delle quali è controllato dal comando Repeats) tutte quelle piccole variazioni di pitch tipiche degli eco a nastro. Le funzioni secondarie si addentrano più nel dettaglio, troviamo addirittura il controllo del Bias e del Crinkle (le variazioni e imperfezioni di segnali) un boost e il controllo di riverbero. Restano i due switch a tre posizioni che agiscono in modo combinato. Con il primo si può selezionare il numero di testine che interverranno sul nastro virtuale e con l’altro si avranno tre modalità per ogni posizione selezionata, ma lasciamo i dettagli direttamente a Strymon per passare a descrivere il suono di questo tape echo.


Come potrete intuire dalla voce entusiasta di Michele nel video questo El Capistan è davvero un portento. Certo va preso come simulazione di Tape Echo, non ci si può aspettare di utilizzarlo come delay moderno e hi-fi. Probabilmente però questa stomp box è quanto di più vicino si possa immaginare al suono unico e inimitabile dei veri eco a nastro, affetti da un sacco di difetti se così vogliamo chiamarli, praticamente inimitabili ma che li rendono davvero unici, capaci di dare una spazialità al suono davvero inarrivabile. Inarrivabile fino a quando non abbiamo provato questo Strymon. Grazie al pieno controllo garantito da manopole e switch è possibile forgiare il proprio suono fino ai dettagli più minimi. Ovviamente più si esagera con le regolazioni più il suono che risulterà sarà sporco e quasi incomprensibile, ma restando su settaggi mene eterei si può passare da uno slapback leggero fino a un suono ambient e spaziosissimo capace di trasformare un palco nella più profonda delle spelonche. Nel video potrete ascoltare una selezione dei suoni che abbiamo trovato più significativi, con l’ormai consolidato sistema di video multimediali. Abbiamo fatto una panoramica del controllo di Flutter, che aggiunge alle ripetizioni quasi un leggero chorus, una prova in slapback ricreando un suono che riconoscerete subito ed infine un test generico con vari settings più o meno spinti.


Decisamente più semplice e intuitivo l’OB.1, pedale che nasconde al suo interno una doppia personalità, compressore da un lato booster dall’altro. Due i controlli dedicati al comp, livello di uscita e quantità di compressione. La ratio è preimpostata (probabilmente 4:1). Possono sembrare pochi questi due controlli, ma spesso l’avere più manopole può essere d’impiccio e far spendere più tempo del dovuto per trovare una giusta regolazione. La possibilità invece di poter scegliere quale set di frequenze boostare. Attraverso un comodo switch a tre posizioni infatti si potrà selezionare flat mid e treble. 


Ovviamente nel primo caso daremo più volume a tutto lo spettro sonoro, con i secondo boosteremo i medi e manco a dirlo con treble daremo una botta alle alte frequenze. Inutile dilungarsi oltre ma meglio lasciare alle mani di Michele la valutazione finale.


In definita a fronte di un esborso non certo contenuto questi pedali offrono davvero molto, ottima qualità, possibilità di regolazioni potenzialmente infinite (soprattutto per il primo) e un’estrema solidità. Resta soltanto da farsi un giro dal vostro venditore di fiducia.

Strymon è un marchio distribuito da Backline.


Risorse
Strymon
Backline
Potrebbe interessarti anche:
Strymon El Capistan dTape Echo (16/02/2011)
Framus e 25 firme per beneficenza (28/07/2013)
M-Picks Mini Slide: grande slide (27/07/2013)
Esporre le chitarre in casa (28/09/2001)

Tutti i commenti

  • Confermo!! da felice possessore dell' ...
    di NitroDrift - accordiano #18145 | 30 giugno 2012 @ 15:04
  • Mi sono appassionato di simulatori ...
    di DrigoPulp - accordiano #17909 | 30 giugno 2012 @ 16:03
    • Come ti trovi? Io ho ...
      di Pinus - accordiano #2413 | 30 giugno 2012 @ 19:49
      --
      "Non suono per piacere, suono per godere!"
      • A detta del venditore sta ...
        di DrigoPulp - accordiano #17909 | 30 giugno 2012 @ 21:32
  • Davvero eccezionali questi pedali delle ...
    di alcor - accordiano #11904 | 30 giugno 2012 @ 16:58 | modificato: 30 giugno 2012 @ 16:59
  • Anche a me soddisfa molto ...
    di Pinus - accordiano #2413 | 30 giugno 2012 @ 19:49
    --
    "Non suono per piacere, suono per godere!"
  • strymon dorebbe aver rilasciato anche ...
    di mattconfusion - accordiano #13306 | 30 giugno 2012 @ 22:43
    --
    Matt Confusion
    http://flavors.me/mattconfusion
    http://mattconfusion.bandcamp.com
  • Domanda diretta a Michele Quaini
    di marcoark - accordiano #15140 | 01 luglio 2012 @ 01:49 | modificato: 01 luglio 2012 @ 01:50
    --
    Marcoark

    * non è vero un cazzo.
  • ???
    di kirk76 - accordiano #10549 | 02 luglio 2012 @ 10:25 | modificato: 02 luglio 2012 @ 10:29
    --
    Non c'è mai una seconda occasione per dare la prima impressione...
    • Strymon
      di mecci - accordiano #22437 | 05 luglio 2012 @ 14:03
  • eccellente!
    di pamparev - accordiano #578 | 05 luglio 2012 @ 16:48
    --
    Pampa
  • Domanda da profano..
    di Pierdo - accordiano #32508 | 02 gennaio 2013 @ 12:14

Scrivi un commento

Accedi o crea un account per commentare.