L'estate acustica di Fender

di redazione - accordiano DOC #116 | 14 luglio 2012 @ 15:00
L'estate avanza, i musicisti partono per le vacanze, Fender si adatta. Due chitarre e un basso acustici arricchiscono la serie Classic e la serie California per la gioia degli strumentisti acustici con la passione per il marchio di Leo Fender.

Con uno street price previsto inferiore ai 3cento euro, il basso CB100CE porta il dreadnought a quattro corde nelle case dei bassisti attenti al budget.
A dispetto del prezzo contenuto, il basso fornisce una dotazione completa in grado di farne un valido strumento per sessioni di studio come anche per esibizioni acustiche amplificate e non.
Un sistema Fishman completo di accordatore dà voce elettrica al basso, che contiene i costi grazie all'adozione di legni laminati: abete per il top e mogano per fasce e fondo, separati da un binding a più strati.
La finitura satinata avvolge il D shape con cutaway veneziano dello strumento percorrendo anche il retro del manico in mogano con tastiera in palissandro.
22 fret su un raggio di 12 pollici sono intervallati da dot bianchi per la lunghezza di 34 pollici di diapason. Un truss rod a doppia azione garantisce una buona tenuta e stabilità, mentre l'osso sintetico del capotasto e del ponticello, su base di palissandro, contribuiscono a tener limitato il prezzo di mercato.
Condividendo con il Jazz Bass il profilo del manico, il CB100CE intende diventare la controparte acustica del noto basso di casa Fender.


Completa la nuova ondata di Classic Series la CD220SCE All Zebrano, che fa lievitare il prezzo fino a circa 6cento euro cedendo al fascino dell'elaborata fibra del Zebrawood.
Quanto mai classica, come la sua linea d'appartenenza suggerisce, la All Zebrano possiede un profilo dreadnought a spalla singola con catenatura a X scalloped, diapason da 25,3 pollici e una tastiera dal raggio di 12 pollici.
Questa è in palissandro, dotata di dot bianchi e di venti tasti di cui 14 fuori dal corpo e posa su un manico in mogano. Mentre il retro del manico, separato dalla tastiera attraverso un binding bianco, è satinato per incrementarne la scorrevolezza, il corpo è rifinito in maniera gloss per far risaltare le profonde venature dello zebrano laminato che compone l'intero body, segnato dai binding in più strati lungo i bordi. Una rosetta in abalone arricchisce invece la buca.
Capotasto e ponte, su base in palissandro, sono in osso. Un sistema Fishman Presys amplifica il tutto aggiungendo potenziometri per il volume, equalizzazione a tre bande più controllo di Body (un parametro sulla banda passante dei medi) e un accordatore integrato.
Completano l'estetica l'hardware dorato, il logo in madreperla e l'impiallacciatura allo zebrano sulla paletta.


Pur limitando i costi al di sotto dei 5cento euro, l'ultima arrivata della serie California non teme di lasciarsi andare a qualche vezzo estetico.
La Sonoran Bucket è un ibrido tra i più noti modelli Sonoran e T-Bucket, risultando un prodotto Hot Rod a cassa di risonanza a tutti gli effetti.
La finitura lucida Flame Burst lascia ben in vista le venature dell'acero di cui è composto il top. Fasce e fondo, in mogano laminato, sono separati da un binding bianco che percorre tutto il corpo, fronte e retro.
È verniciato gloss anche il manico, realizzato in acero, con tastiera in palissandro e dotato della caratteristica paletta Stratocaster con sei meccaniche stile vintage in linea.
Dei dot bianchi attraversano i venti tasti dal profilo di 12 pollici, con un intarsio a F a cavallo del dodicesimo tasto.
La lunghezza del diapason è quella che più tradizionalmente si confà al modello: 25,3 pollici per un body dreadnought con cutaway veneziano e attacco del manico all'altezza del 14esimo tasto.
Arricchiscono il top il voluminoso ponte in palissandro con selletta compensata in osso e l'intricata rosetta presa in prestito dal modello T-Bucket. Un sottile capotasto in osso sintetico, invece, trova posto sul sottile manico a C, più prossimo al mondo delle chitarre elettriche che a quello delle acustiche.
Sulla fascia superiore, un sistema Fishman Isys III microfona e preamplifica la Sonoran Bucket offrendo controlli di alti, medi, bassi, volume e accordatore on board.



Risorse
Fender
Potrebbe interessarti anche:
L'autunno acustico di Fender (05/09/2013)
Un 2014 acustico per Fender (08/02/2014)
Dodici corde per Tim Armstrong (11/07/2012)
Fender Acoustic Custom Shop (13/02/2013)

Tutti i commenti

  • una buona di acustica fender ...
    di stono - accordiano #11272 | 14 luglio 2012 @ 22:05
    • ...
      di TroppoFunky - accordiano #16807 | 15 luglio 2012 @ 10:28
  • Ma guarda, io ho un'acustica ...
    di Bustio - accordiano #24438 | 15 luglio 2012 @ 14:53
  • l'acustica con il manico strato ...
    di sepp - accordiano #10489 | 16 luglio 2012 @ 16:20
    --
    "Il bello della Musica è che quando ti colpisce non provi dolore"
    Bob Marley
  • veramente Sepp! fa veramente cagare ...
    di stono - accordiano #11272 | 17 luglio 2012 @ 08:41
  • ...mah... la mia prima acustica ...
    di Jumpy - accordiano #1050 | 19 luglio 2012 @ 00:36
    • è pur sempre una fender?
      di nicolapax - accordiano #27042 | 19 luglio 2012 @ 10:22
      --
      Nicolapax
      • A dirla tutta, tolta la ...
        di Jumpy - accordiano #1050 | 22 luglio 2012 @ 13:05
  • a me piacciono molto i ...
    di enricofusaroli - accordiano #32152 | 19 luglio 2012 @ 10:31
    --
    "La tecnica non conta, io mi occupo di emozioni."
    Jimmy Page

Scrivi un commento

Accedi o crea un account per commentare.